ASD CITTA' DI MILANO

La Squadra di Beach Soccer di Milano

Città di Milano chiude le Final Eight di Cagliari al settimo posto

Giunge al termine la stagione 2022 del campionato italiano di beach soccer con una conferma: il Pisa, fresco vincitore anche della Coppa Italia, si ripete dopo il tricolore dello scorso anno e nella finalissima tutta toscana con il Viareggio, iscrive il suo nome per il secondo anno consecutivo nell’albo d’oro delle società campioni d’Italia. Nelle finali di consolazione Napoli batte di misura Terracina e conquista il terzo posto, Catania, la grande delusa, fa altrettanto contro la Samb e si piazza al quinto gradino mentre Città di Milano fa sua la sfida contro Nettuno, classificandosi al settimo posto a coronamento di una stagione più che positiva che la vedrà l’anno prossimo di diritto nell’élite di questa spettacolare disciplina.

PISA – CITTA’ DI MILANO 4-2 (0-0; 4-1; 0-1)

Si infrange contro i campioni d’Italia in carica del Pisa, freschi vincitori anche della Coppa Italia e imbattuti ad oggi in campionato, il sogno del Città di Milano di approdare ad una storica semifinale Scudetto. Dopo un primo tempo giocato alla pari e terminato a reti bianche anche grazie ad alcuni interventi importanti fra i pali di Comello, i nerazzurri di mister Marrucci hanno fatto pesare la loro esperienza e la maggior abitudine a disputare gare di tale importanza in particolare nella seconda frazione di gioco quando per i toscani sono andati a segno tutti e quattro i loro giocatori brasiliani: ad aprire le marcature una girata vincente di Camillo Augusto, pronta la replica milanese con una bellissima rovesciata di Ilardo da posizione defilata, ma la gioia del pareggio biancorosso dura pochissimi istanti perché Jordan sul susseguente calcio d’avvio riporta avanti i suoi. Al 7′ lo strappo pisano che risulterà decisivo, prima Bruno Xavier su calcio piazzato e subito dopo Josep portano il risultato sul 4-1. Il Città di Milano non si perde d’animo e nel terzo ed ultimo periodo accorcia le distanze con una bellissima girata in acrobazia di Tinaglia su azione da corner e tiene ancora una volta inviolata la sua porta. Onore al Pisa che con merito domani affronterà in semifinale il Napoli, ma grandi applausi ai nostri giocatori per la conferma di un importante percorso di crescita in vista della prossima stagione in Poule Scudetto.

HAPPYCAR SAMBENEDETTESE BS – CITTA’ DI MILANO 4-3 det (0-0; 2-3; 1-0; 1-0)

Sconfitta per i meneghini. Dopo un primo tempo che si chiude senza reti violate, nel secondo tempo il Città di Milano prende posizione staccando la Sambenedettese di 3 reti a 0, grazie ad una doppietta di Savarese e ad un tiro dalla distanza dell’ottimo Gabriel.

I Marchigiani accorciano le distanze e il secondo tempo si chiude con il vantaggio del Milano per 3 reti a 2.

Nel terzo tempo i ragazzi di mister Cataldo vengono raggiunti grazie al gol di Brendo che porta in parità il risultato.

La partita si conclude all’extra time, con un gol di Eudin, arrivato al termine di un’azione nata da un sospetto fallo dello stesso giocatore brasiliano ai danni di Ilardo, gol che porta la Samb a combattere domani per il quinto posto e il Milano per il settimo.

ADJ NETTUNO BS – CITTA’ DI MILANO 4-6 (1-2; 0-2; 3-2)

Termina con una vittoria la prima volta assoluta nella Final Eight per il Città di Milano: bilancio più che positivo per una squadra che ha dimostrato di poter stare con merito nel Beach Soccer che conta l’anno prossimo. 6-4 il risultato conclusivo contro Nettuno al termine di una gara giocata ancora una volta con grande attenzione e voglia di provare a vincere già dimostrata nelle due precedenti giornate cagliaritane. Dopo il botta e risposta fra capitan Campolongo e Trippa, autore di una tripletta per i laziali, Città di Milano approfitta di un’autorete per riportarsi avanti prima dell’allungo decisivo targato Piu e Agosta. Trippa in apertura di secondo tempo riapre i giochi ma ancora Piu e il capocannoniere milanese Ilardo riportano la squadra di mister Cataldo a +4. Nettuno torna sotto grazie a un rigore di Maccione e al solito Trippa ma non basta per evitare la sconfitta. La finale 7/8 posto va a Milano che riceve applausi per aver affrontato l’appuntamento più importante dell’anno senza alcuna paura. La stagione giunge al termine con la consapevolezza di aver intrapreso un importante percorso di crescita.

 

Arrivederci al prossimo anno in Poule Scudetto.[/caption]

WE ARE BACK!!